Intervista al Prof. Paolo Becchi su IlGiornale, in merito all’aggressione subita da Osvaldo Napoli, 15/12/2016


“Quest’aggressione è il segno di un malessere crescente del popolo italiano. Come si fa a varare un governo che abbia il compito di continuare le riforme che il popolo ha bocciato?”

Che c’entrano le riforme professore?

“C’entrano eccome! Il popolo non ce la fa più, c’è un disagio che ha toccato il fondo”.

Ma Osvaldo Napoli non è nemmeno più parlamentare…

“Ma la gente non distingue più tra maggioranza e opposizione, potevano prendere chiunque. In quel momento hanno visto Osvaldo Napoli e se la sono presa con lui”.

Quella subita da Osvaldo Napoli non è un’aggressione squadristica?

“Mi sembra più un atto dimostrativo, sintomo di un disagio crescente”

Annunci