Intervista a Paolo Becchi su Intelligonews, 16/12/2016


“Grillo dovrebbe costringerla a dimettersi o la Giunta dovrebbe sfiduciarla”. Non ha dubbi il professor Paolo Becchi, filosofo e accademico italiano, intervistato da IntelligoNews sul futuro del Campidoglio dopo l’abbandono martedì dell’assessore all’Ambiente Paola Muraro, indagata, e l’arresto di questa mattina del Capo del Personale Raffaelle Marra.
 

Bufera in Campidoglio, cosa pensa di ciò che sta accadendo?
“E’ uscito oggi un mio articolo dove praticamente anticipavo quanto accaduto. La magistratura si sta muovendo, dopo la Muraro è andata sull’anello più debole. Io credo che la Raggi dovrebbe dimettersi, la responsabile è lei. Se non lo farà, come credo, Grillo dovrebbe costringerla a dimettersi o la Giunta dovrebbe sfiduciarla. Capisco che il Movimento non ha più la mente perché Casaleggio è morto, ma è incredibile che non ci sia qualcuno che ragioni con la testa e non con la pancia. Grillo si deve svegliare: o lui molla la Raggi o gli italiani prima o poi molleranno lui”.

Secondo lei il caso Raggi rischia di affondare il Movimento?
“Certamente, lui deve reagire immediatamente come avrebbe fatto Casaleggio. Questo è un bubbone che prima o poi esplode. E’ stato un errore fin dall’inizio, bisognerebbe prenderne atto e dire ci siamo sbagliati, dobbiamo ricominciare, gli italiani capirebbero, invece continuano ad attaccare tutti, tranne la magistratura visto che sono sempre stati più che giustizialisti. Che si ritorni a votare come è stato fatto con Marino e il M5S si presenterà con un’altra persona ben più valida”.
La voce delle dimissioni della Raggi in queste ore sta girando. 
“La prima cosa che farei se fossi in Grillo è intervenire sul blog prendendo le distanze dalla Raggi. Doveva essere la punta di diamante invece per loro è diventata un pericolo pubblico. Grillo deve agire subito entro 2 minuti, se non lo fa vuol dire che è un incapace e che sta facendo il primo grandissimo errore. Gli italiani diranno: “Siete peggio degli altri, attaccati alle poltrone peggio degli altri”.
Non pensa che agli occhi dei cittadini possa passare come una persecuzione giudiziaria?
“No, lasciamo perdere queste cose, la Giunta Raggi ha iniziato male fin dal principio, la gente è stata fin troppo comprensiva, ora devono andare a casa”.
Annunci